Alle 14.30 l’U.S Bureau  of Labour Statistic rilascerà il rapporto sui Non Farm Payrolls e le statistiche sull’andamento del mercato del lavoro  offrendo la prima delle prove e verifiche richieste da J. Powell a Jackson Hole per decidere se attivare o meno il tapering.

I dati che della vigilia su stime, preview ecc, hanno deluso rispetto all’aspettativa di una rilevazione di tenore robusto.  Non sono state tuttavia ridimensionati rispetto ad inizio settimana i valori di consensus a 750 k.

Diffusa l’altro ieri, la statistica Adp sul solo settore privato ha ampiamente disatteso il consensus. Dopo i 943.000 neo-assunti di luglio, la mediana delle attese scommette quindi sulla creazione di 750.000 posti di lavoro, con un tasso di disoccupazione in calo a 5,2% da 5,4% del mese precedente.

Gli operatori guardano al dato odierno per capire quanto la Fed sia vicino o meno alla decisione del tapering. Sempre a Jackson Hole, nel suo discorso di venti minuti il Governatore della Riserva federale ha linkato l’avvio alla riduzione graduale degli stimoli monetari all’evoluzione del dato sull’occupazione. Rispetto al periodo precedente allo scoppio della pandemia mancano ancora 5,7 milioni di posti di lavoro da riassorbire.

Ma il tema del tapering ha contaminato anche i consiglieri della BCE. In settimana le dichiarazioni di due membri appartenenti a banche centrali di Olanda ed Austria hanno riacceso il faro sull’Eurozona e soprattutto sui contenuti che il Consiglio di giovedì prossimo possa interloquire a proposito di riduzione degli acquisti di bond. La speculazione sulla possibilità che la BCE scelga di ridimensionare il PEPP alla riunione della prossima settimana ha riportato acquisti sull’euro. Il normale black-out che precede ogni consiglio manterrà la tensione alta sul futuro del PEPP.

Quindi i mercati giocheranno le loro mosse sul dato odierno e successivamente sulla riunione di giovedì prossimo della Banca Centrale Europea.

L’eur usd nelle ultime ore ha parzialmente superato i limiti che avevamo stimato per il range d’attesa al dato (1,1835). Qualora il dato risulti positivo, potenzialmente > 650K,  potremmo ritenere plausibile un a discesa dei corsi sotto sotto 1,1835/25. Successivamente s aprirebbe da subito la finestra d’attesa per il meeting della BCE di giovedì prossimo sul quale, tuttavia, non pensiamo che la discussione possa intaccare quanto affermato da Christine Lagarde nell’ultima conferenza stampa di segno accomodante.

NON FARM PAYROLLS, INIZIANO LE VERIFICHE

WB ANALYTICS: EUR USD ADVANCE TREND CYCLE

RISKOO FX RISK MANAGEMENT MODEL