La Federal Reserve  sta lanciando un QE Forever: il Presidente Powell ha appena annunciato un QE illimitato. I  700 miliardi di dollari annunciati otto giorni fa stavano esaurendo, avendo speso 272 miliardi dei  500 miliardi in titoli del Tesoro e  68 miliardi dei  200 miliardi di titoli garantiti da ipoteca a partire da venerdì. La somma deliberata sembrava destinata ad essere esaurita praticamente entro la fine di questa settimana.

L’annuncio di Powell: “La Federal Reserve continuerà ad acquistare titoli del Tesoro e titoli garantiti da ipoteca delle agenzie negli importi necessari per sostenere il regolare funzionamento del mercato e l’efficace trasmissione della politica monetaria a condizioni finanziarie più ampie”. La Fed amplierà il perimetro degli acquisti anche a MBS ed includerà MBS commerciali di agenzie.

Sempre la Fed afferma di voler ampliare la platea degli interventi con strumenti per “sostenere il flusso di credito a famiglie e imprese”. Ciò include una combinazione di programmi che aggiungono  300 miliardi in nuovi finanziamenti ai consumatori e imprese sostenuti da  30 miliardi di dollari in azioni del Dipartimento del Tesoro. Ciò comporterà la creazione di un meccanismo di credito societario sul mercato primario per le nuove emissioni di obbligazioni e prestiti con un meccanismo di credito societario sul mercato secondario per “fornire liquidità alle obbligazioni societarie in circolazione”. 

La Fed sta inoltre ripristinando il Term Finest-Backed Securities Loan Facility (TALF) per promuovere il credito ai consumatori e alle imprese. Per i comuni, sta espandendo lo strumento di liquidità del fondo comune di investimento del mercato monetario aumentando la gamma di titoli che può acquistare. Ha deciso inoltre di ampliare lo strumento di finanziamento della carta commerciale.

Oltre a tutti questi meccanismi di supporto del mercato, la Fed “prevede di annunciare presto l’istituzione di un programma di prestiti alle imprese di Main Street per sostenere i prestiti alle piccole e medie imprese ammissibili, integrando gli sforzi della Small Business Administration”.