MARKET MOVER 24 LUGLIO 2018

INDICI PMI PURCHASE MANAGER INDEX DATO EFFETTIVO ATTESE PRECEDENTE
02:30   JPY Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero (Lug) 51,6 53,2 53
08:45   EUR Rilevamento dello stato congiunturale francese (Lug) 108 110 110
09:00   EUR Indice PMI manifatturiero francesi (Lug) 53,1 52,6 52,5
09:00   EUR Indice PMI Markit composito francese (Lug) 54,5 54,8 55
09:00   EUR Indice dei direttori agli acquisti del settore terziario francese (Lug) 55,3 55,7 55,9
09:30   EUR Indice PMI composito tedesco (Lug) 54,7 54,8
09:30   EUR Indice dei direttori degli acquisti del settore manif. tedesco (Lug) 55,5 55,9
09:30   EUR Indice dei direttori degli acquisti del settore servizi tedeschi (Lug) 54,6 54,5
10:00   EUR Saldo della bilancia commerciale italiana non-UE (Giu) 2,37B
10:00   EUR Indice PMI manifatturiero Eurozona (Lug) 54,7 54,9
10:00   EUR Indice composito dei servizi Eurozona (Lug) 54,8 54,9
10:00   EUR Indice dei direttori agli acquisti del settore servizi Eurozona (Lug) 55 55,2


MARKET MOVER le notizie che aiutano la gestione del rischio di cambio

MARKET MOVER
le notizie che aiutano la gestione del rischio di cambio


 

FOREX – Dollaro in moderato rialzo sulle principali controparti valutarie negli ultimi scambi sulle piazze asiatiche, in parallelo alla risalita dei rendimenti dei Treasuries, con gli investitori convinti che Fed continuerà quest’anno nel percorso di rialzo dei tassi. Intorno alle 7,30 l’indice del dollaro sale a 94,710 da 94,669 della chiusura precedente; euro/dollaro 1,1681 da 1,1690 della chiusura; dollaro/yen 111,31 da 111,32 ; euro/yen 130,03 da 130,18 .
 
GREGGIO – Quotazioni petrolifere in calo per la seconda seduta consecutiva, appesantite dal rischio di un eccesso di offerta, mentre gli operatori non danno troppo peso all’escalation di dichiarazioni ostili tra Stati Uniti e Iran. I future sul Brent cedono 18 centesimi a 72,88 dollari il barile; i derivati del Nymex arretrano di 18 centesimi a 67,71 dollari il barile .
 
TREASURIES – Chiusura negativa per l’obbligazionario Usa, con il rendimento del decennale in salita al massimo da cinque settimane, in previsione del mantenimento del percorso di risalita del costo del denaro intrapreso da Federal Reserve, nonostante le preoccupazioni espresse da Trump a proposito. Il decennale Usa ha archiviato la seduta in calo di 18/32, per un rendimento di 2,96%, il più alto dal 14 giugno.
 
BTP – Ripartirà da 230 pb il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto decennale (ieri ha oscillato 224 e 231 pb), mentre il tasso del decennale italiano di riferimento ha chiuso la seduta a 2,64%. I Btp hanno repentinamente virato in negativo sul finire della seduta, in un contesto caratterizzato da volumi sottili — tipicamente estivi —  che inizia a risentire dell’avvicinamento alle aste di fine mese e del consiglio Bce di giovedì.
 
ASTE ITALIA – Comincia a comporsi il quadro dell’offerta di carta italiana delle prossime settimane. Ieri sera il Tesoro ha annunciato che, come di consueto, non effettuerà le aste a medio lungo di metà agosto, nè quella del Btpei alla fine del mese prossimo . Per quanto riguarda i prossimi collocamenti, giovedì 26 luglio il Ministero dell’Economia offrirà 1,5-2 miliardi nel Ctz marzo 2020 e tra 750 milioni e 1,25 miliardi del Btpei a 10 anni . In serata Via XX Settembre renderà noto l’importo dell’asta Bot semestrale in agenda per venerdì 27 (Intesa Sanpaolo prevede un’offerta di 6,25 miliardi), mentre domani saranno comunicati i dettagli dei collocamenti a medio-lungo di lunedì 30. In questo caso, Intesa prevede un’emissione da 9,25 miliardi di euro, comprensiva del lancio del nuovo decennale dicembre 2028, accanto alle riaperture dei benchmark 5 anni e Ccteu.
 
PMI FRANCIA, GERMANIA, ZONA EURO – In arrivo da Markit le stime ‘flash’ delle indagini congiunturali su manifattura e servizi di Germania, Francia e zona euro in luglio. Le attese per le prime due economie della zona euro proiettano un lieve rallentamento del ritmo di crescita di entrambi i settori. Analogo il trend anche per la zona euro, con il consensus Reuters che prevede una stima leggermente inferiore rispetto a quella finale del mese scorso sia per il settore manifatturiero (54,6 da 54,9 di giugno) sia per i servizi (55,0 da 55,2 di giugno).
 
BANCHE ITALIA – Bankitalia pubblica in mattinata l’indagine sul credito bancario del secondo trimestre 2018, parte relativa all’Italia del più ampio ‘Bank Lending Survey’ sull’intera zona euro. Nella precedente indagine, uscita ad aprile, le banche italiane prevedevano un moderato allentamento dei criteri di offerta creditizia nel periodo aprile-giugno, sia verso le imprese sia verso le famiglie . Un paio di settimane fa, la Bce ha fatto sapere che si occuperà del problema degli stock di npl fissando attese specifiche di supervisione banca per banca per gli accantonamenti a fronte di crediti deteriorati.
 
DECRETO DIGINITA’ – Prosegue in commissione alla Camera l’iter del decreto Dignità che dovrebbe approdare in aula giovedì per la discussione generale. La maggioranza è pronta a reintrodurre i cosiddetti voucher per i lavoratori stagionali, come sollecitato dalla Lega, mentre il Pd, come riportano stamane i quotidiani, rinuncia alla richiesta di soppressione dell’articolo che aumenta del 50% l’indennizzo in caso di licenziamento senza giusta causa.
 
ANAS-FS – Di Maio e Toninelli hanno definito sbagliata l’operazione di fusione tra Anas e Fs, ponendosi sulla stessa linea della Lega. Anche in tema di nomine il nuovo governo va verso un ribaltamento delle scelte dei propri predecessori. L’AD di Fs, Renato Mazzoncini, portato ai vertici dell’azienda dall’ex premier Pd Matteo Renzi, potrebbe essere rimosso dal proprio incarico .
 
BCC – Il provvedimento ‘milleproroghe’ sul tavolo del consiglio dei ministri, secondo quanto riporta stamane ‘Il Sole 24 Ore’ prevede per ora un “differimento light” sul capitolo Bcc al posto della moratoria di sei mesi chiesta da M5S e Lega.
 
ALITALIA – Le fondazioni bancarie sono assolutamente contrarie a un intervento della Cdp in Alitalia, che non rientrerebbe nei casi previsti dallo statuto della società partecipata da Tesoro e fondazioni, ha detto ieri sera il presidente dell’Acri Guzzetti.
 
PMI GIAPPONE – L’attivita del settore manifatturiero giapponese si è espansa al ritmo più debole da oltre un anno e mezzo a luglio, in quello che gli analisti considerano un preoccupante segnale di come l’intensificarsi delle tensioni sul commercio mondiale possa mettere un freno all’economia. L’indice Pmi elaborato da Markit/Nikkei è sceso a 51,6 da 53,0 di giugno, restando oltre la soglia 50 — spartiacque tra crescita e contrazione — per il ventitreeesimo mese consecutivo, ma toccando il livello più basso da settembre 2016.
 
DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, commercio estero extra Ue giugno (10,00).
 
EUROPA
Francia, fiducia imprese luglio (8,45) – attesa 110; stima flash Pmi manifatturiero – attesa 52,4, servizi – attesa 55,7 e composito Markit luglio (9,00) – attesa 54,8.
Germania, stima flash Pmi manifatturiero – attesa 55,5, servizi – attesa 54,3 e composito Markit luglio (9,30) – attesa 54,7.
Zona euro, stima flash Pmi manifatturiero – attesa 54,6, servizi – attesa 55,0 e composito Markit luglio (10,00) – attesa 54,8.
 
USA
Prezzi case mensili maggio (15,00).
Markit, stima flash Pmi manifatturiero – attesa 55,4, servizi – attesa 56,5 e composito luglio (15,45).
 
 
ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro, annuncio quantitativi Bot a 6 mesi, scadenza 31/1/2019 (184 gg), in asta 27 luglio.
 
USA
Washington, Tesoro offre titoli di stato a 2 anni.
 
BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia pubblica indagine sul credito bancario (Bank Lending survey): risultati per l’Italia nel 2° trimestre.
 
APPUNTAMENTI
ITALIA
ROMA
Camera, prosegue in commissione esame decreto Dignità che dovrebbe approdare in aula il 26 per la discussione generale.
Senato, commissioni affari costituzionali Camera e Senato, seguito dell’audizione di Fraccaro (15,00).
Senato, commissione Esteri, cessione unità navali alla Libia.
Senato, commissione industria Camera e Senato, comunicazioni Centinaio (12,30).
Senato, commissioni politiche Ue Senato e Camera, audizione informale del rappresentante permanente d’Italia all’Ue, ambasciatore Massari (12,30).
Cdp, assemblea su nomina cda (18,00).
Assemblea Alleanza Cooperative Italiane, con Di Maio (9,30).
 
MILANO
Scenari Immobiliari, conferenza stampa di presentazione “26° Forum Scenari”, con Breglia; previsto intervento DG Cdp Investimenti Sgr Sangiorgio (11,00).
 
USA
Washington, Fmi pubblica “External Sector Report” (16,00).